Taglio manageriale | Il Blog

Saloni No-Gender nuova Specializzazione del Parrucchiere

E’ possibile aprire un nuovo salone differenziandosi dalla concorrenza grazie ai tempi dell’Identità di genere, dell’Inclusività e del Gender fluid? La Specializzazione del Parrucchiere può passare anche per un tema così delicato e attuale?

Secondo Kaye Sotomi la risposta è Sì e lo ha dimostrato aprendo Chop-Chop è il salone di Londra con un listino senza differenze legate al genere della persona ma legato al tempo impiegato per il servizio (qui trovi il suo sito).

Il suo modello di business nasce da queste osservazioni:

  1. l’attenzione crescente per tutte le “minoranze” di genere che in questi anni reclamano a gran voce pari diritti
  2. l’eliminazione della differenza tra uomini e donne e l’attenzione a chi si definisce gay, lesbica, bisessuale, transgender,…
  3. la crescente attenzione per l’ambiente
  4. le differenze eccessive di prezzo tra i servizi storicamente dedicati alla donna e quelli dedicati all’uomo

A partire da ciò, Kaye ha avviato 3 saloni che prevedono un Listino prezzi in cui non è presente la differenza tra uomo e donna ma che prevede prezzi in base al tempo impiegato.

Il che significa che un taglio costa lo stesso per chiunque entri in negozio.

La promessa del proprietario è di far risparmiare tempo e denaro ai propri clienti, considerando che il parrucchiere non è sempre alla portata di tutti i londinesi.

E’ possibile anche per un salone italiano?

Questo caso studio ci permette di parlare di 2 aspetti:

  1. Come il marketing stia facendo il suo ingresso nelle tematiche di Identità di Genere
  2. Come stabilire dei prezzi basati sul tempo lavoro

Senza che nessuno mi accusi di essere un insensibile, credo che anche le tematiche legate all’identità di genere potranno essere utilizzati in futuro per differenziare il proprio salone dalla concorrenza.

E’ successo (e ancora sta accadendo) con la tematica del naturale: quanti saloni negli ultimi 5/6 anni hanno cercato di essere diversi richiamandosi agli ingredienti naturali e al rispetto per l’ambiente? (qui trovi un mio articolo del 2019 in cui anticipavo la cosa).

Quindi prevedo che a breve anche il tema del GENERE sarà sfruttato in ambito marketing (e il nostro Kaye ne è solo un precursore).


Se non ne sei convinta, guarda questa estetista, che ha specializzato il proprio centro nella transizione di genere.

Chi avrà il coraggio di aprire in Italia il 1° salone Gender-Fluid? Chi avrà il coraggio di costruire la specializzazione del parrucchiere sulle tematiche di genere?

siamo Guido e Veronica

Taglio Manageriale è il nostro studio di consulenza marketing specializzato esclusivamente nel settore parrucchieri.

Scopri le nostre
Guide Gratuite

Torna in alto