Taglio manageriale | Il Blog

Parrucchieri e le pieghe della Vigilia di Natale

So che quello che sto per scrivere farà venire il mal di pancia a qualcuno. Ma se stai leggendo questo post significa che vuoi proiettare il tuo salone verso nuovi traguardi di fatturato e quindi sei disposta a confrontarti a viso aperto su temi attualissimi e anche piuttosto scottanti.

Non stiamo a ripetere l’importanza del periodo natalizio per il salone. È un dato di fatto.

Siamo qui per capire come monetizzarlo e strizzarlo come un limone per far entrare nel tuo cassetto fino all’ultimo euro possibile.
Per questo è necessario eliminare una cattiva abitudine che serpeggia tra molti titolari, sia navigati che non, e che si riassume nel non prenotare servizi tecnici durante la vigilia di Natale ma di fare solo pieghe.

LA VERITA’ DEI FATTI

Il concetto è molto semplice da capire per te che sei del mestiere: vuol dire che dalle 7 del mattino fino alle 8 di sera, il tuo salone vedrà passare un turbine di clienti (fisse e occasionali) solo per la piega perché ti sei organizzata per fare tutti i servizi tecnici più lunghi (ma più redditizi) nei giorni precedenti.
Il fatto di vedere il negozio stracolmo e l’agenda piena e il cassetto gonfio per aver staccato un sacco di ricevute, ti gratifica e ti fa pensare di aver guadagnato un sacco di soldi.

Ma qui viene il problema!

Tu credi di aver guadagnato un sacco di soldi perché sono passate per le tue mani tantissime clienti.
Ma non hai fatto i conti con uno dei concetti basilari del Sistema Taglio Manageriale e che consiste nel considerare sempre qual è il margine di guadagno su ogni singolo servizio in funzione dei costi del tuo salone.
Ti spiego meglio.

Considero la piega una “commodity”, termine economico che sta a significare che è un servizio che DEVI dare ma che essendo spesso percepito come indifferenziato tra un salone e l’altro, NON ti porta grandi margini di guadagno.

Quindi un servizio che devi offrire ma che ti fa guadagnare poco.

LA VERITA’ DEI NUMERI
Conoscendo il tuo costo orario è palese che su una piega puoi guadagnare mediamente 1,50 / 2,00 euro (salvo casi di saloni che lavorano in perdita offrendo il servizio a prezzi stracciati). In meno tempo, rivendendo un solo prodotto, guadagni 6/7 euro senza fare fatica col phon in mano.
Tornando alla nostra frase celebre “Alla vigilia di Natale faccio solo PIEGHE!”, ipotizzando un salone composto solo dal titolare e un ottimistico guadagno di 2 euro a piega, con 26 clienti prenotate, è orribile pensare che il tuo guadagno sarà soltanto di 52 €.

Sì hai letto bene, 52 € (e le cose non cambiano se il salone ha più collaboratori perché anche se le clienti saranno ovviamente in numero maggiore saranno altresì maggiori i costi orari del negozio e quindi il rapporto si manterrà invariato).

UNA POSSIBILE SOLUZIONE IMMEDIATA
Se secondo te vale la pena lavorare più di 12 ore al giorno col phon in mano per tornare a casa completamente sfatta e con il pensiero di aver guadagnato 52 euro, non voglio contraddirti e ti lascio fare.

Se invece da questo Natale vuoi che ti rimangano molti più soldi in tasca, allora smetti subito di adottare la politica di appuntamenti “solo pieghe alla vigilia”.
Questo non significa che dobbiamo mandare fuori le clienti coi capelli bagnati o non fissare appuntamenti per le pieghe.

Significa trovare il giusto equilibrio tra i due scenari introducendo nella giornata della vigilia anche servizi e trattamenti ad alto margine di guadagno come colori, effetti luce o trattamenti di ricostruzione (eviterai sicuramente cambi look radicali o lavori tecnici davvero molto lunghi che in questo caso andrai ad anticipare nelle settimane precedenti).

Ti sei persa gli altri articoli sul Natale in Salone? Clicca qui sotto per leggerli subito:

NATALE IN SALONE: 2 STRATEGIE PER AUMENTARE LE VENDITE

NATALE IN SALONE: COSA FARE QUANDO MANCANO 35 GIORNI

siamo Guido e Veronica

Taglio Manageriale è il nostro studio di consulenza marketing specializzato esclusivamente nel settore parrucchieri.

Scopri le nostre
Guide Gratuite