Taglio manageriale | Il Blog

OpenDay con il tricologo: 5 step per organizzarli in Salone

OpenDay con il tricologo in salone

Marzo e Aprile sono i mesi in cui in Salone si organizzano gli OpenDay con il tricologo e forse anche tu stai per programmare il tuo.

Per evitare che le clienti non partecipino e le vendite siano fiacche, in questo articolo ti darò le 5 istruzioni giuste per riempire queste importanti giornate.

Prima però, torna a leggere questo articolo del Blog in cui ho parlato di autorevolezza, parrucchieri e tricologi.

1. L’Obiettivo del tuo OpenDay con il tricologo

Prima di organizzare il tuo OpenDay, stabilisci perchè lo fai. Ai nostri clienti consigliamo di usarlo per 3 scopi:

  • come front-end, cioè servizio gratuito o a basso costo per far provare i tuoi trattamenti alle clienti che non li hanno mai eseguiti (scopo educativo)
  • come strumento di fidelizzazione per le clienti che già fanno trattamenti cute. Gli OpenDay diventano un momento in cui fai un check-up nel corso delle tue cure e un momento in cui puoi vendere loro un altro ciclo di interventi.
  • come strumento di acquisizione nuove clienti

Se invece stai per organizzarlo “perchè con i prodotti ho la giornata col tricologo in omaggio” ma non sai bene dove andare a parare, fermati e leggi anche le prossime istruzioni.

Decidi se vuoi fare solo consulenze o anche vendere. Se vuoi vendere, decidi che cosa:

  • 1 trattamento detossinante “special edition”?
  • 1 mini-programma di cura?

L’improvvisazione ammazza le tue vendite.

2. Organizzare un OpenDay con il tricologo richiede tempo

Organizzare un OpenDay è come lanciare una campagna commerciale in salone! Serve tempo:

  • Tempo per avvisare le clienti
  • Tempo perchè le clienti diano la loro adesione
  • Tempo allo staff del salone perchè lo possa dire a tutte le clienti in negozio

Quindi prenditi almeno 4/6 settimane di tempo per avvisare tutte le clienti. Il rischio è trovarsi con poche prenotazioni perchè si è partiti troppo a ridosso della data.

Se l’azienda che fornisce il tricologo ti avvisa troppo tardi, valuta di spostare la data.

Se hai altre iniziative in corso o le stai per lanciare, evita di pestarti i piedi da solo: scegli di spingere la vendita dell’OpenDay o l’altra iniziativa. Clienti e Staff recepiscono meglio 1 proposta alla volta.

3. L’OpenDay va venduto come se fosse un prodotto/servizio

L’OpenDay per te è fondamentale: è la porta d’ingresso per far entrare le clienti nel magico (e redditizio) mondo dei trattamenti cute.

Quindi l’OpenDay con il tricologo va venduto come se fosse un prodotto o servizio!
La cliente deve capire che se non partecipa sta perdendo un’occasione importante.

Presentarlo ad una cliente che non fa mai trattamenti cute è diverso dal presentarlo ad una cliente fidelizzata al curativo.

Quindi devi prepararti con le parole giuste, senza improvvisazioni e personalizzando la vendita cliente per cliente.

QUI trovi le parole da usare per “vendere” gli OpenDay.

4. I messaggi vengono in tuo aiuto

Sì, i messaggi via WhatsApp funzionano molto bene in queste situazioni. Per questo devi programmarne una sequenza e per questo ti servono 4/6 settimane di tempo.
Se non sai come fare con i messaggi, vai QUI.

5. Ripete aiuta il tuo OpenDay con il tricologo

“Repetita iuvant” (Ripetere aiuta) dicevano i latini. E nel caso degli OpenDay, organizzarne con regolarità in negozio aiuta ad accrescere la tua autorevolezza agli occhi delle clienti.

Visto che va tanto di moda “specializzarsi in qualcosa”, considera gli OpenDay con il tricologo come uno strumento per la tua specializzazione.

Ovviamente queste 5 istruzioni sono valide per qualsiasi evento tu voglia organizzare in negozio, non solo per quelli tricologici. Sono sicuro che se seguirai queste istruzioni farai sold-out al tuo prossimo OpenDay.

siamo Guido e Veronica

Taglio Manageriale è il nostro studio di consulenza marketing specializzato esclusivamente nel settore parrucchieri.

Scopri le nostre
Guide Gratuite